Alessandro Battelli

Porte laccate con valorizzazione delle venature: la novità 2015 nasce da un’indea del falegname più giovane

29 Maggio 2015

Alla fine dello scorso anno ho avuto una sorta di “illuminazione artigiana”: volevo creare delle porte moderne che permettessero di esaltare le caratteristiche del legno, porte a cui nessuno fino a oggi avesse mai pensato. Ho fatto molti tentativi, utilizzando diverse finiture e vernici, ed è così che finalmente all’inizio di quest’anno sono nate le porte laccate con valorizzazione delle venature della Falegnameria Battelli.

Sono il più giovane della falegnameria ma respiro polvere di legno e ho le schegge tra le dita in ogni mio più lontano ricordo. Amo questo lavoro, ci metto passione, credo fortemente nell’importanza di portarlo avanti, farlo conoscere, valorizzarlo e farlo apprezzare da quante più persone possibili: è un lavoro autentico che porta con sé saperi speciali, tramandati con l’esperienza, è un lavoro che vive e continuerà a vivere ma che necessita anche di innovazione continua per poter essere competitivi.

Le nostre porte laccate con valorizzazione delle venature, sono state ideate per chi vuole contraddistinguere la propria casa con qualcosa di unico e originale ma alla portata di tutti.

0828LOV_2384L’ossatura della porta è, come sempre, in legno massello per creare un oggetto resistente e duraturo, la novità sta invece nel rivestimento esterno: un foglio di rovere.
Il foglio di legno di rovere è sottile e mantiene tutte le venature tipiche del legno, una volta applicato sopra alla porta vera e propria, viene trattato con un doppio strato di vernice che rende uniforme e lucido il legno.
Il primo strato di vernice è quello basico, che viene fatto normalmente per tutti i tipi di prodotti,  il secondo invece è una patinatura che viene realizzata completamente a mano per poter avere un risultato finale unico che porta con sé tutto il sapore del lavoro artigiano.

Ogni porta è diversa dall’altra, non solo perché il sottile foglio di rovere è selezionato da diversi tronchi, ma anche perché ciascun cliente può scegliere di far eseguire l’impiallacciatura (questo il nome del posizionamento del sottile strato sull’ossatura) in vari “modi” su una stessa porta: posizionando il sottile strato di legno in sensi diversi nelle diverse parti della porta, le venature potranno essere realizzate sia in verticale che in orizzontale, a seconda delle preferenze.

0833LOV_2387 La mia idea è stata da subito incoraggiata in falegnameria, una lavorazione di questo tipo richiede molta cura e
attenzione e così queste porte sono presto diventate uno dei nostri fiori all’occhiello.

La soddisfazione è stata tanta quando ho ricevuto degli apprezzamenti di designer e architetti che stimo molto, i quali hanno sottolineato in particolare come le nuove porte abbiano un aspetto moderno che riesce però a esaltare una delle caratteristiche più elementari del legno, le venature, appunto.
Abbiamo già realizzato delle consegne per alcuni clienti e ora voglio puntare molto sulla valorizzazione di questa idea perché porta con sé creatività, estro, fantasia e originalità, che coniugati alla semplicità e all’autenticità dell’artigianato possono conquistare i cuori di molti.

Condividi su: